NUMERO VERDE
800193712

Fra umidità e crepe PalAngarano "colabrodo"

Comune e comitato di quartiere concordi sulla grave situazione della struttura, costata 2 milioni e invecchiata precocemente

Non trova pace il PalAngarano. Le infiltrazioni di acqua, le crepe sui muri e i “graffiti” sulle pareti esterne continuano ad imperversare. Il presidente del quartiere XXV Aprile, Pietro Aglio, torna alla carica per denunciare le condizioni di cui soffre quella che doveva essere la palestra fiore all'occhiello dello sport cittadino, ma che invece si è tramutata sin da subito in una delle strutture con più problemi all'interno del panorama cittadino.
La palestra, infatti, ha circa dieci anni, ma ne dimostra molti di più. Costruita con soldi pubblici e costata oltre 2 milioni di euro, la struttura è stata consegnata nel 2005 dalla ditta costruttrice, “La Palma” di Brindisi, con problemi talmente seri che il Comune è stato costretto ad attivarsi per metterci una pezza. Non è bastato. Servono altri interventi.
«È uno scandalo - tuona Aglio - Qui sono stati sperperati i soldi pubblici. La ditta ha utilizzato materiali i cui limiti si sono visti subito. I muri, in particolare, sembrano costruiti con la sabbia. L'acqua non filtra soltanto dai controsoffitti ma anche dalle falde attraverso i pavimenti. (...)


  • è importante tenere sotto controllo l'umidità presente negli ambienti abitati, il suo eccesso è dannoso per la salute delle persone e delle cose.
  • Tergo® per bloccare definitivamente l'umidità di risalita nelle murature.
  • TERGO® è rivolto a chiunque abbia a cuore la propria casa, la sua salute e quella dei propri cari.
  • TERGO® ha un prezzo d'acquisto contenuto e non necessita di altri interventi a supporto.